Carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: 0,00 €

Antinori Muffato della Sala 2014 Umbria IGT

Altre viste

Antinori Muffato della Sala 2014 Umbria IGT

33.799

Recensisci per primo questo prodotto

Codice Articolo: ANT46
Produttore: Antinori

Disponibile

33,80 €  IVA inclusa
Spedizione gratuita per ordini maggiori di 129€
Pagamenti sicuri con PayPal e Carta di Credito
Assistenza

Produttore: Antinori
Prodotto:
Muffato della Sala
Nazione: Italia
Regione: Umbria
Tipologia: Dolce
Vitigni: Sauvignon Blanc, Grechetto, Semillon, Traminer, Riesling
Denominazione: Umbria IGT
Zona di produzione: Umbria
Annata: 2014
Gradazione : 12,5 %
Servire: temperatura di servizio 12° - 14°
Formato: 0,50 l

Dettagli

Produttore: Antinori
Prodotto:
Muffato della Sala
Nazione: Italia
Regione: Umbria
Tipologia: Dolce
Vitigni: Sauvignon Blanc, Grechetto, Semillon, Traminer, Riesling
Denominazione: Umbria IGT
Zona di produzione: Umbria
Annata: 2014
Gradazione : 12,5 %
Servire: temperatura di servizio 12° - 14°
Formato: 0,50 l

Colore: Muffato della Sala 2014 si presenta di un colore giallo dorato vivace e brillante. 
Olfatto: Al naso è intenso e complesso, spiccano sentori agrumati uniti a delicate note di pesca, albicocca disidrata e zafferano.
Gusto: In bocca è avvolgente, dolce ma non troppo, leggermente iodato, con una lunghissima persistenza. È equilibrato pur nella sua giovinezza, un vino destinato ad evolversi nel tempo ed aumentare la sua complessità aromatica.
Abbinamenti gastronomici: Nel fine pasto, con formaggi stagionati, piccola pasticceria e dolci tipici regionali.

Clima

L’annata 2014, contraddistinta da un inverno mite, è stata caratterizzata da frequenti precipitazioni, in particolare modo in primavera ed inizio estate, creando preziose riserve idriche nel sottosuolo. Le importanti escursioni termiche tra  giorno e notte registrate verso la fine del periodo estivo hanno favorito la lenta ed equilibrata maturazione delle uve. Le condizioni climatiche dei mesi di ottobre e novembre con nebbie mattutine e belle giornate soleggiate hanno garantito il perfetto sviluppo della “muffa nobile”. La raccolta è iniziata verso la fine di ottobre con il Traminer, è proseguita con il Riesling, il Sauvignon e il Sémillon concludendosi verso la fine di novembre con il Grechetto.

Vinificazione


Le uve provengono da vigneti del Castello della Sala, situati tra i 200 e 350 metri s.l.m. su terreni argillosi, ricchi di fossili marini. L’uva è stata raccolta manualmente ritornando sullo stesso vigneto più volte in relazione allo stato delle uve. Dopo il trasporto in cantina i grappoli sono stati ulteriormente selezionati su un nastro di cernita. È seguita una leggera pigiatura senza diraspatura. Dopo la pressatura, il mosto ha fermentato per 18 giorni ad una temperatura di circa 17°C.  Il vino ottenuto, ancora dolce, è stato trasferito in barriques di rovere francese (Alliers e Tronçais) dove è rimasto per circa 6 mesi prima di continuare l’invecchiamento in acciaio per ulteriori 2 anni.

Dati Storici


Il Muffato della Sala è prodotto con uve botritizzate raccolte a fine ottobre - inizi di novembre, per dar modo alle nebbie mattutine di favorire lo sviluppo della Botrytis Cinerea o “muffa nobile” sui grappoli. Questa muffa riduce il contenuto di acqua dell’uva e ne concentra zuccheri e aromi, conferendo al Muffato della Sala un gusto armonico e inconfondibile. La prima annata è stata la 1987 ed era composta da varietà come Sauvignon Blanc (50%), Grechetto (30%) e Drupeggio (20%).  Successivamente la composizione è variata fino ad arrivare a quella attuale.
Muffato della Sala è un vino affascinante, espressione di un terroir unico, dalle quantità molto limitate.


L'azienda

Azienda La Famiglia Antinori si dedica alla produzione vinicola da più di seicento anni: da quando, nel 1385, Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell' Arte Fiorentina dei Vinattieri. In tutta la sua lunga storia, attraverso 26 generazioni, la famiglia ha sempre gestito direttamente questa attività con scelte innovative e talvolta coraggiose ma sempre mantenendo inalterato il rispetto per le tradizioni e per il territorio.

Oggi la società è presieduta da Albiera Antinori, con il supporto delle due sorelle Allegra e Alessia, coinvolte in prima persona nelle attività aziendali. Il Marchese Piero Antinori è attualmente il Presidente Onorario della società. Tradizione, passione ed intuizione sono state le qualità trainanti che hanno condotto i Marchesi Antinori ad affermarsi come uno dei principali produttori italiani di vini.

Ogni annata, ogni terreno, ogni idea che si voglia mettere in atto è un nuovo inizio, una nuova ricerca di margini qualitativi sempre più elevati. Come ama dire il Marchese Piero: “ le antiche radici giocano un ruolo importante nella nostra filosofia, ma non hanno mai inibito il nostro spirito innovativo ”. Alle tenute di Toscana e Umbria, patrimonio storico della famiglia, si sono aggiunti con il tempo investimenti in altre aree vocate per la produzione di vini di qualità sia in Italia che all'estero, dove si potesse intraprendere un nuovo percorso di valorizzazione di nuovi “terroir” ad alto potenziale vitivinicolo.

La Marchesi Antinori esprime la propria passione per la viticoltura cercando margini di miglioramento sempre più sottili. Per questo si effettuano continui esperimenti nei vigneti e cantine con selezioni di cloni di uve autoctone ed internazionali, tipi di coltivazioni, altitudini dei vigneti, metodi di fermentazione e temperature, tecniche di vinificazione tradizionali e moderne, differenti tipologie di legno, dimensioni ed età delle botti, e variando la lunghezza dell'affinamento in bottiglia.

"Abbiamo dimostrato, negli anni, che in Toscana ed Umbria c'era la possibilità di produrre vini di alta qualità, riconosciuti a livello internazionale, che potessero mostrare eleganza e finezza mantenendo sempre il carattere originario.La nostra biblioteca ha molti titoli, ma per noi non è abbastanza ricca. Abbiamo una missione che non è del tutto compiuta, il che ci spinge ad esprimere il vasto potenziale dei nostri vigneti e a conciliare il nuovo che rimane da scoprire con il patrimonio del gusto toscano che include tradizione, cultura, agricoltura, l'artistico ed il letterario che infatti rappresentano l'identità della Marchesi Antinori, di cui uno dei maggiori punti di forza sta nel fatto di essere toscana, o, se preferite, la nostra 'toscanità'." Piero Antinori

Campania

 

 
   
     
     
     
     

 

Ulteriori informazioni

Annata 2014
Formato 0,5 litri
Dosaggio No
Metodo No
Classificazione IGT
Nazione Italia
Regione Umbria
Cantina Antinori
Tipologia Dessert
Vitigno Grechetto , Riesling, Sauvignon, Semillion
Denominazione Umbria IGT
Abbinamenti Dolci, Formaggi
Riconoscimenti Wine&More 95 - 100
Azienda La Famiglia Antinori si dedica alla produzione vinicola da più di seicento anni: da quando, nel 1385, Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell' Arte Fiorentina dei Vinattieri. In tutta la sua lunga storia, attraverso 26 generazioni, la famiglia ha sempre gestito direttamente questa attività con scelte innovative e talvolta coraggiose ma sempre mantenendo inalterato il rispetto per le tradizioni e per il territorio. Oggi la società è presieduta da Albiera Antinori, con il supporto delle due sorelle Allegra e Alessia, coinvolte in prima persona nelle attività aziendali. Il Marchese Piero Antinori è attualmente il Presidente Onorario della società. Tradizione, passione ed intuizione sono state le qualità trainanti che hanno condotto i Marchesi Antinori ad affermarsi come uno dei principali produttori italiani di vini. Ogni annata, ogni terreno, ogni idea che si voglia mettere in atto è un nuovo inizio, una nuova ricerca di margini qualitativi sempre più elevati. Come ama dire il Marchese Piero: “ le antiche radici giocano un ruolo importante nella nostra filosofia, ma non hanno mai inibito il nostro spirito innovativo ”. Alle tenute di Toscana e Umbria, patrimonio storico della famiglia, si sono aggiunti con il tempo investimenti in altre aree vocate per la produzione di vini di qualità sia in Italia che all'estero, dove si potesse intraprendere un nuovo percorso di valorizzazione di nuovi “terroir” ad alto potenziale vitivinicolo. La Marchesi Antinori esprime la propria passione per la viticoltura cercando margini di miglioramento sempre più sottili. Per questo si effettuano continui esperimenti nei vigneti e cantine con selezioni di cloni di uve autoctone ed internazionali, tipi di coltivazioni, altitudini dei vigneti, metodi di fermentazione e temperature, tecniche di vinificazione tradizionali e moderne, differenti tipologie di legno, dimensioni ed età delle botti, e variando la lunghezza dell'affinamento in bottiglia. "Abbiamo dimostrato, negli anni, che in Toscana ed Umbria c'era la possibilità di produrre vini di alta qualità, riconosciuti a livello internazionale, che potessero mostrare eleganza e finezza mantenendo sempre il carattere originario.La nostra biblioteca ha molti titoli, ma per noi non è abbastanza ricca. Abbiamo una missione che non è del tutto compiuta, il che ci spinge ad esprimere il vasto potenziale dei nostri vigneti e a conciliare il nuovo che rimane da scoprire con il patrimonio del gusto toscano che include tradizione, cultura, agricoltura, l'artistico ed il letterario che infatti rappresentano l'identità della Marchesi Antinori, di cui uno dei maggiori punti di forza sta nel fatto di essere toscana, o, se preferite, la nostra 'toscanità'." Piero Antinori

Recensioni utenti

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Antinori Muffato della Sala 2014 Umbria IGT

I nostri clienti hanno scelto




X