Carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: 0,00 €

Cantele - Teresa Manara Chardonnay Salento IGT 2014

Altre viste

Cantele - Teresa Manara Chardonnay Salento IGT 2015

12

Recensisci per primo questo prodotto

Codice Articolo: CAN01
Produttore: Cantele
Categoria: Vini | Bianchi

Disponibile

12,00 €  IVA inclusa
Spedizione gratuita per ordini maggiori di 129€
Pagamenti sicuri con PayPal e Carta di Credito
Assistenza

Produttore: Cantele
Prodotto: Teresa Manara Bianco
Nazione: Italia
Regione: Puglia
Tipologia: Bianco
Vitigni: Chardonnay
Denominazione: Salento Igt
Zona di produzione: Salento
Annata: 2015
Gradazione : 13,5 %
Servire: temperatura di servizio 14°
Formato: 0.75

Dettagli

Produttore: Cantele
Prodotto: Teresa Manara Bianco
Nazione: Italia
Regione: Puglia
Tipologia: Bianco
Vitigni: Chardonnay
Denominazione: Salento Igt
Zona di produzione: Salento
Annata: 2015
Gradazione : 13,5 %
Servire: temperatura di servizio 14°
Formato: 0.75

 
Colore: Paglierino intenso attraversato tono su tono da nuance verdi e dorate.
Olfatto: Il profumo inizialmente speziato, si apre a ventaglio fornendo una gamma olfattiva traboccante di odori floreali e fruttati. L’acacia, il fior di vite affiancano i frutti nostrani ed esotici maturi.
Gusto: Al gusto è setoso, vellutato al tempo stesso mellifluo, complice la vena fresca e la speziatura dolce dei legni utilizzati. Il finale conquista per la sua estrema durata e rende partecipe il degustatore dell’importante peculiarità del terroir.
Abbinamenti gastronomici: Vino notevolmente generoso negli abbinamenti, che spaziano dal pesce in cotture saporite, alle verdure, alla carne bianca, ai formaggi. Da sperimentare con cibi fritti e soprattutto piatti con funghi.

Zona di produzione: Guagnano (Le).
Sistema di allevamento: Guyot (5.000 ceppi per ha).
Epoca di vendemmia: Metà agosto.
Vinificazione: Dopo la pigiatura e pressatura soffice, il mosto viene raffreddato a 10° C al fine di favorire una naturale chiarificazione. La prima parte della fermentazione alcolica avviene in serbatoi in acciaio inox e la temperatura viene sempre mantenuta sotto i 15° C. Il mosto in fermentazione viene poi posto in barrique dove la fermentazione si completa.
Affinamento: A fine fermentazione il vino sosta sur lies in barriques di rovere francese per circa 8 mesi.
Capacità di invecchiamento: Assolutamente in una cantina non deve mancare una verticale, minimo 3 annate, essendo un vino capace di riservare piacevoli stupori nel corso del tempo.

  Cantele

Questo vino è una storia che ha come inizio uno sguardo, come prologo i primi anni del Novecento. Da quella clessidra, sospesa su un’Italia color seppia, viene il destino di una famiglia e di un’azienda che porta il nome di Giovanni Battista Cantele. Fu lui a incrociare per primo lo sguardo al centro di questa storia, accadde a Imola, in piena guerra, quando la radio si ascoltava di nascosto e trasmetteva canzoni americane di cui nessuno capiva il significato, eccetto la parola amore, la parola sogno.

Oggi sono i nipoti di Teresa Manara e Giovanni Battista Cantele a continuare la stesura di questo racconto di famiglia versato da bere in tanti calici. I figli di Augusto Cantele, Gianni e Paolo, e i figli di Domenico, Umberto e Luisa. Uno sguardo li accomuna, un talento liquido, un sogno chiamato vino.

 

     
     
     
     
     

 

Ulteriori informazioni

Annata 2015
Formato 0,75 litri
Dosaggio No
Metodo No
Classificazione IGT
Nazione Italia
Regione Puglia
Cantina Cantele
Tipologia Bianco
Vitigno Chardonnay
Denominazione Salento IGT
Abbinamenti Carni bianche, Crudità, Pesce
Riconoscimenti No
Questo vino è una storia che ha come inizio uno sguardo, come prologo i primi anni del Novecento. Da quella clessidra, sospesa su un’Italia color seppia, viene il destino di una famiglia e di un’azienda che porta il nome di Giovanni Battista Cantele. Fu lui a incrociare per primo lo sguardo al centro di questa storia, accadde a Imola, in piena guerra, quando la radio si ascoltava di nascosto e trasmetteva canzoni americane di cui nessuno capiva il significato, eccetto la parola amore, la parola sogno. Oggi sono i nipoti di Teresa Manara e Giovanni Battista Cantele a continuare la stesura di questo racconto di famiglia versato da bere in tanti calici. I figli di Augusto Cantele, Gianni e Paolo, e i figli di Domenico, Umberto e Luisa. Uno sguardo li accomuna, un talento liquido, un sogno chiamato vino.

Recensioni utenti

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Cantele - Teresa Manara Chardonnay Salento IGT 2015




X