Carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: 0,00 €

Ria Viticoltori Effige Negroamaro Salento Igp 2015

Altre viste

- 7%

Ria Viticoltori Effige Negroamaro Salento Igp 2015

13.899

Recensisci per primo questo prodotto

Codice Articolo: RIA01
Produttore: Ria Viticoltori
Categoria: Vini | Rossi

Disponibile

Prezzo di listino: 15,00 €

Special Price 13,90 €  IVA inclusa

Spedizione gratuita per ordini maggiori di 129€
Pagamenti sicuri con PayPal e Carta di Credito
Assistenza

Produttore: Ria Viticoltori
Prodotto: Effige
Nazione: Italia
Regione: Puglia
Tipologia: Rosso
Vitigni: 100% Negroamaro
Denominazione: Salento Igp
Zona di produzione: Salento
Annata: 2015
Gradazione : 13,5 %
Servire: temperatura di servizio 18° - 20° C
Formato: 0,75 l

Longevità: 3 - 6 anni

Dettagli

Produttore: Ria Viticoltori
Prodotto: Effige
Nazione: Italia
Regione: Puglia
Tipologia: Rosso
Vitigni: 100% Negroamaro
Denominazione: Salento Igp
Zona di produzione: Salento
Annata: 2015
Gradazione : 13,5 %
Servire: temperatura di servizio 18° - 20° C
Formato: 0,75 l

Longevità: 3 - 6 anni

Colore: rosso porpora con veli violacei
Olfatto: Frutti rossi, amarena con lievi note floreali di viola
Gusto: un sapore morbido con lunga e fine persistenza.
Abbinamenti gastronomici: Carni, formaggi pugliesi stagionati, paste ripiene con ragù

Della tradizione vinicola più consolidata il Negroamaro è uno dei vitigni pugliesi maggiormente riconosciuti. E’ il biglietto da visita delle terre di Puglia. Già dal 1880, i precursori della famiglia Ria iniziarono a dedicare la propria passione a questo importante vitigno.

Gran parte di enoici e appassionati fanno risalire la presenza di questa pianta ancora una volta all’età greca. L'origine del suo nome, però, è incerta. Secondo alcuni anziani abitanti del posto, la sua origine è da attribuire alle caratteristiche visivo-gustative. E' diffusa infatti la consuetudine di chiamare questo vino "Niuru-Maru", quindi un vino "nero" alla vista e amarognolo al palato. Secondo, invece, gli abitanti della specifica zona della Grecia Salentina, il nome del vitigno sarebbe semplicemente la ripetizione prima in latino e poi in grico del caratteristico colore della sua bacca.

Grazie alla particolare posizione del vigneto, la Ria Viticoltori fa, del Negroamaro, una sua particolare interpretazione.  Le piante sono collocate all’interno di una valle nella quale si viene a creare un particolare e unico microclima. Nello stesso appezzamento si generano diverse combinazioni di ventosità, umidità e temperatura. Questa condizioni pedoclimatiche stimolano un’insita varietà organolettica in grado di soddisfare i più attenti degustatori.

La coltivazione e la successiva lavorazione prevedendo minimi trattamenti, sia in campo che in cantina, permettono di preservare la naturale crescita della pianta e la spontanea evoluzione del vino.

Il lavoro a regola d’arte, secondo le canoniche regole, un tocco di tecnica enoica e una varietà coltivata fin dal età greca ci propongono un vino con struttura e aromi tutti da scopre in una celebre eleganza.




L'azienda:


Tra i mari di Puglia, muretti a secco, masserie, uliveti e vigneti è collocata la Ria Viticoltori, la cui storia risale sin dal 1880. L’attività vinicola, passata di padre in figlio, affonda le sue radici nella cultura e passione della Famiglia Ria. Già da allora, nell’antica zona della Magna Grecia, sui terreni del Casale Cirillo venivano coltivati i vitigni autoctoni pugliesi.

Nata come azienda di sola produzione e vendita di vino sfuso, negli ultimi decenni ha, però, conosciuto una grandiosa evoluzione. Nella sua quarta generazione vi è stato un forte cambio di passo. Le nuove linee guida avevano l’obiettivo di limitare la produzione, concentrandosi nella vinificazione e imbottigliamento di poche migliaia di bottiglie così da poter migliorare il livello qualitativo.

Nella quinta e attuale generazione i due fratelli Carmine e Giuseppe hanno ricevuto e fatta propria tale visione della viticoltura moderna, dando corpo alla comune vocazione.Il loro ingresso in azienda ha portato nuova vitalità e fermento. La Ria Viticoltori può ora contare non solo sull’esperienza vinicola tramandatagli ma anche sulla vivacità e intraprendenza della nuova generazione.

L’azienda conta una superficie di circa 14 ettari a 250 metri dal livello del mare. I vigneti, coltivati tutti col metodo ad alberello poggiato e caratterizzati da basse rese, hanno un’età media di circa vent’anni.La cura della vite assorbe le maggiori attenzioni. La coltivazione è eseguita avendo a cuore primariamente la salute delle piante. La loro crescita ed evoluzione è la guida, anno dopo anno, per il lavoro in campo, dove i metodi di coltivazione si rifanno più alla regola tradizionale che all’implementazione di tecnologie meccaniche.Ancora oggi si sceglie la conduzione a spalliera del vigneto, l’utilizzo di favino per l’integrazione della sostanza organica, la raccolta, la selezione e la sfogliatura solo manuale.

Seguendo le regole della migliore tecnica vinicola, in cantina, vi è un’ottimale impiego di moderna tecnologia. L’utilizzo della refrigerazione, della pressatura soffice, di termostati per il controllo delle temperature, di lieviti accuratamente selezionati e di un’affinata tecnica enoica permettono, nella vinificazione di importanti vini, il coronamento dell’instancabile lavoro di un intera annata.

 

     
     
     
     
     

 

Ulteriori informazioni

Annata 2015
Formato 0,75 litri
Dosaggio No
Metodo No
Classificazione IGP
Nazione Italia
Regione Puglia
Cantina Ria Viticoltori
Tipologia Rosso
Vitigno Negroamaro
Denominazione Salento IGP
Abbinamenti Antipasti, Carni rosse, Formaggi , Primi piatti, Risotti, Salumi, Selvaggina
Riconoscimenti No
Tra i mari di Puglia, muretti a secco, masserie, uliveti e vigneti è collocata la Ria Viticoltori, la cui storia risale sin dal 1880. L’attività vinicola, passata di padre in figlio, affonda le sue radici nella cultura e passione della Famiglia Ria. Già da allora, nell’antica zona della Magna Grecia, sui terreni del Casale Cirillo venivano coltivati i vitigni autoctoni pugliesi. Nata come azienda di sola produzione e vendita di vino sfuso, negli ultimi decenni ha, però, conosciuto una grandiosa evoluzione. Nella sua quarta generazione vi è stato un forte cambio di passo. Le nuove linee guida avevano l’obiettivo di limitare la produzione, concentrandosi nella vinificazione e imbottigliamento di poche migliaia di bottiglie così da poter migliorare il livello qualitativo. Nella quinta e attuale generazione i due fratelli Carmine e Giuseppe hanno ricevuto e fatta propria tale visione della viticoltura moderna, dando corpo alla comune vocazione.Il loro ingresso in azienda ha portato nuova vitalità e fermento. La Ria Viticoltori può ora contare non solo sull’esperienza vinicola tramandatagli ma anche sulla vivacità e intraprendenza della nuova generazione. L’azienda conta una superficie di circa 14 ettari a 250 metri dal livello del mare. I vigneti, coltivati tutti col metodo ad alberello poggiato e caratterizzati da basse rese, hanno un’età media di circa vent’anni.La cura della vite assorbe le maggiori attenzioni. La coltivazione è eseguita avendo a cuore primariamente la salute delle piante. La loro crescita ed evoluzione è la guida, anno dopo anno, per il lavoro in campo, dove i metodi di coltivazione si rifanno più alla regola tradizionale che all’implementazione di tecnologie meccaniche.Ancora oggi si sceglie la conduzione a spalliera del vigneto, l’utilizzo di favino per l’integrazione della sostanza organica, la raccolta, la selezione e la sfogliatura solo manuale. Seguendo le regole della migliore tecnica vinicola, in cantina, vi è un’ottimale impiego di moderna tecnologia. L’utilizzo della refrigerazione, della pressatura soffice, di termostati per il controllo delle temperature, di lieviti accuratamente selezionati e di un’affinata tecnica enoica permettono, nella vinificazione di importanti vini, il coronamento dell’instancabile lavoro di un intera annata.

Recensioni utenti

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Ria Viticoltori Effige Negroamaro Salento Igp 2015

I nostri clienti hanno scelto




X