Carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: 0,00 €

Santi Prosecco Superiore DOCG Millesimato 2016 Brut

Altre viste

- 33%

Santi Prosecco Superiore DOCG Millesimato 2016 Brut

8

Recensisci per primo questo prodotto

Codice Articolo: GIV18
Produttore: Santa Margherita
Categoria: Vini | Prosecchi |

Disponibile

Prezzo di listino: 12,00 €

Special Price 8,00 €  IVA inclusa

Spedizione gratuita per ordini maggiori di 129€
Pagamenti sicuri con PayPal e Carta di Credito
Assistenza

Produttore: Santi
Prodotto: Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

Nazione: Italia
Regione: Veneto
Tipologia: Prosecco
Dosaggio: Brut

Vitigni: 100% Glera
Denominazione: Prosecco Valdobbiadene superiore DOCG
Zona di produzione: San Pietro in Feletto (TV)

Annata: 2016
Gradazione : 11 %
Servire: 8/10° C
Formato: 0,75 l

Dettagli

Produttore: Santi
Prodotto: Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

Nazione: Italia
Regione: Veneto
Tipologia: Prosecco
Dosaggio: Brut

Vitigni: 100% Glera
Denominazione: Prosecco Valdobbiadene superiore DOCG
Zona di produzione: San Pietro in Feletto (TV)

Annata: 2016
Gradazione : 11 %
Servire: 8/10° C
Formato: 0,75 l

Colore: giallo paglierino e da un perlage fine e persistente.
Olfatto: profumo floreale fine e caratteristico, arricchito da sentori di pera e pesca matura.
Gusto: secco e delicato, di piacevole freschezza, con un retrogusto che richiama le mandorle glassate
Abbinamenti: Ideale da tutto pasto, si sposa perfettamente con antipasti a base di pesce e di verdura.


L'azienda

La casa vinicola Santi è protagonista in Valpolicella fin dal 1843, anno in cui viene fondata a Illasi, storico borgo all’estremità orientale della provincia di Verona, adagiato a ridosso dei Monti Lessini. Qui, all’ombra di un castello medievale, tra i colli della valle allora detta Longazeria, si afferma la produzione dei vini tipici della zona, condotta da Carlo Santi, il fondatore. Fin da subito la famiglia Santi sceglie di orientarsi alla qualità e alla rigida selezione delle materie prime, utilizzando solo le uve migliori provenienti dai vigneti di proprietà delle zone più vocate. Il successo dei suoi vini induce l’azienda ad approvvigionarsi anche da conferenti locali, con cui si consolida nel tempo un rapporto di fiducia che oggi permette una conduzione diretta dei vigneti.

Nel 1974 la cantina entra a far parte del Gruppo Italiano Vini, che ne permette il potenziamento delle strutture e degli impianti e che conferma la vocazione qualitativa dell’azienda parallelamente al suo radicamento nel territorio, concentrando ulteriormente la produzione nelle denominazioni locali del veronese e della valle dell’Adige.

Oggi Santi si propone con una gamma di vini pienamente rappresentativa delle eccellenze della Valpolicella e delle Venezie, ispirata dall’impegno a valorizzare le proprie origini e la cultura del territorio di riferimento.

La profonda conoscenza della tradizione vinicola locale e del terroir in cui opera, ha permesso al winemaker Cristian Ridolfi di individuare per la cantina Santi una chiara filosofia enologica che ne diventa l’identità culturale.

I punti cardine dello stile Santi sono:

  • Corvina: vitigno principe del terroir, la cui presenza diventa preponderante per restituire vini dallo stile elegantemente fruttato;
  • Botte grande: tipica dell’antica tradizione italiana, permette migliore ossigenazione nei lunghi affinamenti per vini dal destino longevo;d
  • Legni locali: oltre al rovere, le botti impiegate in cantina Santi sono realizzate in legni tipici della vegetazione locale, quali ciliegio, castagno e in minima parte acacia.

Al fine di approfondire la conoscenza inerente al comportamento dei legni locali, poco diffusi nell’enologia attuale, la cantina ha intrapreso un progetto di ricerca scientifica in affiancamento all’Università di Udine con l’obiettivo di studiare il processo di ossigenazione della Corvina ed il suo transfer aromatico in essenze locali.

 

     
     
     
     
     

 

Ulteriori informazioni

Annata 2016
Formato 0,75 litri
Dosaggio Brut
Metodo Charmat
Classificazione DOCG
Nazione Italia
Regione Veneto
Cantina Santa Margherita
Tipologia Prosecco
Vitigno Glera
Denominazione Prosecco Valdobbiadene DOCG
Abbinamenti Antipasti, Crostacei, Crudi di pesce, Crudità, Sushi
Riconoscimenti Wine&More 90 - 95
L'azienda La casa vinicola Santi è protagonista in Valpolicella fin dal 1843, anno in cui viene fondata a Illasi, storico borgo all’estremità orientale della provincia di Verona, adagiato a ridosso dei Monti Lessini. Qui, all’ombra di un castello medievale, tra i colli della valle allora detta Longazeria, si afferma la produzione dei vini tipici della zona, condotta da Carlo Santi, il fondatore. Fin da subito la famiglia Santi sceglie di orientarsi alla qualità e alla rigida selezione delle materie prime, utilizzando solo le uve migliori provenienti dai vigneti di proprietà delle zone più vocate. Il successo dei suoi vini induce l’azienda ad approvvigionarsi anche da conferenti locali, con cui si consolida nel tempo un rapporto di fiducia che oggi permette una conduzione diretta dei vigneti. Nel 1974 la cantina entra a far parte del Gruppo Italiano Vini, che ne permette il potenziamento delle strutture e degli impianti e che conferma la vocazione qualitativa dell’azienda parallelamente al suo radicamento nel territorio, concentrando ulteriormente la produzione nelle denominazioni locali del veronese e della valle dell’Adige. Oggi Santi si propone con una gamma di vini pienamente rappresentativa delle eccellenze della Valpolicella e delle Venezie, ispirata dall’impegno a valorizzare le proprie origini e la cultura del territorio di riferimento. La profonda conoscenza della tradizione vinicola locale e del terroir in cui opera, ha permesso al winemaker Cristian Ridolfi di individuare per la cantina Santi una chiara filosofia enologica che ne diventa l’identità culturale. I punti cardine dello stile Santi sono: Corvina: vitigno principe del terroir, la cui presenza diventa preponderante per restituire vini dallo stile elegantemente fruttato; Botte grande: tipica dell’antica tradizione italiana, permette migliore ossigenazione nei lunghi affinamenti per vini dal destino longevo;d Legni locali: oltre al rovere, le botti impiegate in cantina Santi sono realizzate in legni tipici della vegetazione locale, quali ciliegio, castagno e in minima parte acacia. Al fine di approfondire la conoscenza inerente al comportamento dei legni locali, poco diffusi nell’enologia attuale, la cantina ha intrapreso un progetto di ricerca scientifica in affiancamento all’Università di Udine con l’obiettivo di studiare il processo di ossigenazione della Corvina ed il suo transfer aromatico in essenze locali.

Recensioni utenti

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Santi Prosecco Superiore DOCG Millesimato 2016 Brut

I nostri clienti hanno scelto




X